Area

Tutela dei Diritti ed Integrazione

Vanno veloci le mani di Alphaoumar Diallo sulla macchina da cucire. Viene dalla Guinea dove a causa di un’epidemia di Ebola ha perso i suoi cari. Da qualche tempo partecipa, insieme agli altri beneficiari del Progetto SPRAR/SIPROIMI “Appusità” del Comune di Porto Torres, gestito dal GUS - Gruppo Umana Solidarietà, a un corso di sartoria nell’ambito di un percorso di formazione sui saperi artigianali.

Oggi i tempi sono cambiati, e la pandemia mondiale ha assunto caratteri drammatici. I migranti hanno dunque deciso di mettere a disposizione le loro seppur modeste abilità per “restituire” qualcosa. E così la “produzione” è stata convertita nel confezionamento di copri bocca e naso da donare alla collettività.

“Non vogliamo sentirci dire bravi, ma con umiltà cerchiamo di metterci a disposizione di quelle persone che qualche anno fa hanno deciso di accoglierci in città”, racconta Maria Letizia Meridda coordinatrice del Progetto, “uno dei momenti più toccanti è stato vedere la commozione dei farmacisti quando abbiamo consegnato i primi copri bocca e naso per uso personale”. Quest’azione sta avendo un’eco molto importante, tanto che il Progetto è stato contattato da altre associazioni che chiedono dei tutorial, “ma quello che ci fa più piacere” - continua Maria Letizia - “sono i ringraziamenti delle persone comuni, senza distinzione di sesso, colore e religione”.

I beneficiari e gli operatori del Progetto hanno già realizzato attività per la comunità che li accoglie: il BookCrossing, un'iniziativa per favorire la lettura, lo scambio di libri e la diffusione della cultura, che ha preso il via appena un mese fa, e la pulizia delle spiagge dalla Posidonia nella scorsa estate.

Alphaoumar Diallo continua a cucire, lui che è giunto in Italia come minore straniero non accompagnato e che, una volta diventato maggiorenne, è entrato nel Progetto. Va a scuola per ottenere la licenza media e lavora come aiuto cuoco in uno dei ristoranti di Porto Torres. Con il suo accento sardo sembra figlio di questa terra di accoglienza.

Ne ha parlato la RAI nel suo TGR – Sardegna (edizione del 25/03/2020 – 19:30).
Di seguito il link del servizio (a partire dal minuto 16:13):
https://www.rainews.it/tgr/sardegna/notiziari/index.html?/tgr/video/202…

Italian